Caprino abruzzese
Categoria prodotto: Formaggi
Descrizione del prodotto

In Abruzzo si producono due tipologie di formaggio caprino, che differiscono tra loro per la diversa tecnica di caseificazione utilizzata, per aspetto e per consistenza: il formaggio caprino a coagulazione lattica e quello a coagulazione presamica.
Il caprino a coagulazione lattica è tipico della zona di Farindola, in provincia di Pescara, è a pasta cremosa e morbida, facilmente spalmabile e va consumato fresco.
La versione a coagulazione presamica, prodotto nella Valle del Sagittario, in particolare nella zona di Villalago, in provincia di L’Aquila, è invece stagionato, a pasta dura, con occhiature tonde medie e, a differenza del prodotto fresco, presenta la crosta sulla superficie esterna.
Gli ingredienti sono gli stessi per entrambe le lavorazioni: latte intero crudo di capra (per renderlo più consistente si aggiunge una minima percentuale di latte ovino), caglio (solo per il formaggio a coagulazione presamica), sale.